Come salvare il Sud, Borgomeo: se si parte ora, ci vorranno decenni

11 gennaio 2020, 15:54
316
Condividi
Lo spopolamento, l'emigrazione giovanile, i paesi che muoiono, la necessità di far ripartire il Mezzogiorno. Questi i temi al centro del dibattito ''Verso Sud, per unire il Paese'' promosso dallw Acli della Campania.   Al centro della discussione il confronto su proposte e prospettive per lo sviluppo del meridione. Presenti varie personalità del mondo istituzionale, dell'associazionismo, dell’università, del sindacato.  Assente invece il ministro del Sud e la coesione Giuseppe Provenzano.  Il divario tra le due aree del paese non accenna a diminuire: la vera emergenza è l'emigrazione dei giovani e la mancanza di un tessuto sociale, come dice Carlo Botrgomeno, presidente della Fondazione con il sud. Sul Piano per il Sud annunciato dal Ministro Provenzano, Borgomeo è cauto: individuate le priorità bisogna saperee che ci vorranno decenni per risolvere il problema

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO