Grandine, danni all'agricoltura: la Cia chiede tavolo di crisi

04 agosto 2020, 18:06
701
Condividi
Vigneti, oliveti e frutteti sono stati duramente colpiti dal nubifragio e dalla grandinata dei giorni scorsi. Diverse aziende agricole irpine hanno subito danni ed è per questo che le organizzazioni agricole professionali della provincia di Avellino chiedono di istituire nell’immediato un tavolo di crisi per valutare le iniziative da mettere in atto data la complessità della situazione. Le garanzie assicurative a tutela delle produzioni non sono sufficienti a coprire i danni causati dal maltempo. Da una prima stima, i danni infatti risultano ingenti: ci sono colture che hanno avuto danni pari al 60/80% con punte di totale perdita della campagna agraria nel caso dei vigneti, oliveti e frutta di stagione. La Cia provinciale di Avellino ha chiesto oltre allo stato di calamità naturale agli uffici provinciali e provinciali, di attivare le procedure previste per il fondo di solidarietà.  Tra l’altro, molte delle aree colpite sono ad alto reddito e comprese in zone a denominazione d’origine DOCG – DOP – IGP. Ricordiamo che la grandinata della scorsa settimana ha colpito in particolar modo la Valle caudina, la Media valle del calore, e la Valle del Sabato. Intanto sul fronte meteo, è stata emanata una nuova allerta per la giornata di domani dalle 6 del mattino a mezzanotte. La criticità idrogeologica connessa al quadro meteo è Gialla. 


ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO