Green Pass, nessun disagio in Irpinia: boom di vaccinazioni

15 ottobre 2021, 13:54
570
Condividi
E' il giorno del green pass sui luoghi di lavoro, pubblici e privati, anche in Irpinia. Una giornata da bollino rosso in buona parte dello stivale, non in provincia di Avellino, dove i non vaccinati sono una minoranza, il 10-15%, e dove già alla vigilia dell'introduzione della tessera verde non si prevedevano problemi particolari. E' così è stato anche oggi. Grazie anche ai controlli, discreti ma mirati, delle forze dell'ordine, soprattutto nei pressi degli stabilimenti più grandi. Comunque, nessuna manifestazione di protesta era stata convocata o annunciata. Fonti sindacali riferiscono di una giornata senza tensioni. Per convincere i non vaccinati, davanti a molti luoghi di lavoro sono stati posizionati i camper dell'Asl. La strategia delle Forze di Polizia è stata messa a punto in un comitato dell'ordine pubblico e la sicurezza che si è tenuto in Prefettura. Martedì prossimo una nuova riunione per fare il punto. Non si segnalano problemi o proteste nemmeno nel settore pubblico. Già da giorni aziende come Air o Irpiniambiente si erano organizzate per i controlli. Di certo in provincia di Avellino, con l'avvicinarsi del green pass day, sono aumentate le somministrazioni del vaccino. Da giorni ormai il numero di chi si reca presso i centri dell'Asl sparsi sul territorio è cresciuto notevolmente. Ieri i vaccini somministrati sono stati 1571, mercoledì addirittura 1751. Dati che non si registravano da settimane, tanto che presso gli hub sono tornate a vedersi code e file. D'altra parte ormai non c'è nemmeno più bisogno di prenotarsi, l'open day vaccinale è diventato di fatto permanente.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO