Irpinia capitale della lotta alle mafie: mai visto un corteo così

21 marzo 2019, 13:55
369
Condividi
Un corteo impressionante, senza precedenti per l'Irpinia. In decine di migliaia, festosi e colorati, hanno invaso le strade del capoluogo per la ventiquattresima giornata della memoria in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. Alla manifestazione regionale organizzata da Libera, studenti, attivisti, sindacati, amministratori, associazioni e cittadini provenienti da ogni parte della regione. In testa al corteo i familiari delle vittime. In tutta Italia i morti innocenti, uccisi dalla criminalità, sono oltre 1000. Sette gli irpini. Tra loro Antonio Ammaturo, poliziotto di Contrada in servizio a Napoli, ucciso nel luglio dell'82 dalle Brigate Rosse forse su mandato della Camorra. Ammaturo si era distinto per l'arresto di numerosi boss, tra cui il figlio di Cutolo. In corteo la figlia Gilda.
Soddisfatta la portavoce di Libera Avellino, Emilia Noviello, che parla di giornata storica.
(di Riccardo Di Blasi )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO