Irpinia, contagio in crescita e 4 morti: domenica da dimenticare

30 marzo 2020, 13:08
1207
Condividi

Domenica da dimenticare per l'Irpinia. 12 nuovi casi, 4 morti, due ad Ariano e due a Trevico.

Il bilancio delle vittime sale così a 23. I contagiati sono 222. 43 i comuni coinvolti.

Oltre ad Ariano, che si conferma focolaio con 89 casi, preoccupano le ulteriori positività riscontrate a Grottaminarda, 4 nella giornata di ieri. E poi, ancora, 2 casi a Vallesaccarda e un altro a Solofra, il decimo.

Naufragate dunque le speranze di un rallentamento del contagio, almeno per il momento. Gli ospedali provano a far fronte all'emergenza, ma posti e personale scarseggiano. Ieri seconda notte in pronto soccorso al Moscati per tre pazienti giunti sabato pomeriggio con sintomi da Covid-19. Nei reparti, sono un’ottantina i contagiati ricoverati, ben nove le Unità operative coinvolte nella loro gestione. Contagi in crescita anche in Campania. Su 1232 tamponi processati ieri, 193 sono risultati positivi. Il numero dei contagiati è di 1945. Il picco è atteso per la fine della prima settimana di aprile, con circa 3000 mila positivi nella Regione. Nelle prossime ore nuovo personale arriverà negli ospedali, soprattutto in quelli delle zone rosse: 721 medici e 1018 infermieri.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO