Partenio, nasce il comitato ''No Traforo'': opera non è una priorità

18 gennaio 2020, 15:06
349
Condividi
Prima assemblea organizzativa del comitato no traforo del Partenio. Ad Avellino la riunione, promossa da Rifondazione Comunista, ma aperta a tutti, associazioni, partiti, movimenti, sindacati, cittadini.Il neonato comitato punta ad aprire una discussione nei territori sull'opportunità di realizzare un asse viario che colleghi, e quindi avvicini, la caudina al baianese. Si tratta di un asse lungo circa 12 chilometri, di cui tre in galleria. L'opera è fortemente voluta dal presidente della Provincia Biancardi che ha già commissionato lo studio di fattibilità. Il traforo, secondo una prima stima, dovrebbe costare circa 140 milioni di euro.Ma sono in tanti a bocciarlo, non per motivi ideologici, sostiene Della Pia, segretario di Rifondazione Comunista, ma perchè non serve e mette a rischio, bucando la Montagna di Montevergine, ambiente e paesaggio.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO