Rabbia Irpiniambiente: ''Vogliamo stipendi e garanzie sul futuro''

14 luglio 2020, 15:00
384
Condividi
Rabbia e tensione davanti alla sede di Irpiniambiente ad Avellino. Per i dipendenti della società che si occupa della raccolta rifiuti è il giorno dello sciopero. Attendono il pagamento del mese di giugno e della 14esima. Motivo: il buco di 47milioni di euro nei conti della società a causa dei mancati trasferimenti da parte dei comuni. Sono tante le amministrazioni morose che incassano le tasse dei cittadini ma non le girano ad Irpiniambiente.I lavoratori, insieme ai sindacati, si sono così ritrovati in Via Cannaviello, preoccupati per lo stipendio, ma anche per il futuro.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO