Villa Maria inaugura la radioterapia: De Luca per il taglio del nastro

24 settembre 2018, 15:09
5699
Condividi
Tra due settimane sarà inaugurato il Centro di Radioterapia a Mirabella Eclano, presso la Casa di Cura Villa Maria. Per il taglio del nastro sarà presente il governatore Vincenzo De Luca e la numero uno dell’Azienda Sanitaria irpina Maria Morgante.
Porre un freno alla mobilità dei pazienti oncologici verso l'ospedale di San Giovanni Rotondo, quelli del Molise, o dell’Italia settentrionale e garantire cure di qualità a chi ha un tumore in un’area dell’Irpinia fino ad ora scoperta. Nasce con questi obiettivi il centro di radioterapia presso la Casa di Cura Villa Maria a Mirabella Eclano. Si terrà lunedì 8 ottobre il taglio del nastro della nuova struttura adiacente in località Pozzillo a Passo Eclano. Sarà presente il Governatore della Campania Vincenzo De Luca e il professor PierCarlo Gentile dell’Università di Pittsburg neo direttore responsabile della UPMC Hillman Cancer Center Villa Maria. Di fatti, il presidio sanitario convenzionato entra a far parte di un network che collega 45 centri in tutto il globo. A Villa Maria ci sarà la possibilità di inoculare protocolli oncologici internazionali.
La vicenda dell’istituzione di un impianto di radioterapia alla Casa di Cura ha inizio nel 2007 e l’evoluzione oltre ad esser lunga è stata anche complessa, con autorizzazioni ottenute, ricorsi al Tar, Consiglio di Stato, fino al 2014 quando l’Asl di Avellino ha definitivamente espresso parere favorevole alla realizzazione dell’impianto nella struttura eclanese e il comune di Mirabella ha autorizzato la realizzazione. Inoltre nel gennaio del 2016 i sindaci della Valle del Calore in assemblea sollecitarono la Regione Campania e la Asl di Avellino ad attivare il servizio di radioterapia nella Clinica Villa Maria. La Casa di Cura chiese un apposito finanziamento a fondo regionale con l’accoglimento dell’istanza e l’inserimento nella graduatoria con posizione n.310. A distanza di 11 anni, si chiude l’iter con l’inaugurazione del centro per le cure tumorali. Parallelamente l’azienda sanitaria irpina sta lavorando ad istituire un altro impianto di radioterapia al Sant’Ottone Frangipane che potrà migliorare ulteriormente la qualità dei servizi oncologici sul territorio snellendo i tempi di attesa.
(di Valentina Bruno )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO