Acqua con il contagocce ai Martiri. Cittadini scrivono a D'Agostino e Ciarcia: "Pronti ad una class action"

07 agosto 2020, 18:26
930
Condividi
Dal mese di maggio ad oggi, con l’emergenza sanitaria in corso, sospensioni idriche continue ad Ariano Irpino specialmente nel popoloso quartiere Martiri dove i cittadini si sono costituiti in un comitato spontaneo. Esasperati inviano una lettera al commissario prefettizio D’Agostino, al numero uno dell’Alto Calore Ciarcia e al manager dell’Asl Morgante. Avvisano: "Siamo pronti ad azioni legali sotto forma di class action". 
(di Nancy D'Alessandro )

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO