'Natale nel mondo', grande successo per la Primaria di Sturno

21 dicembre 2019, 19:17
1146
Condividi
Sturno- 'Natale nel mondo' è stato più di un contenitore di canti e balli della tradizione natalizia a ogni latitudine. E' stato uno spettacolo strabiliante allestito sapientemente dai docenti della Scuola Primaria 'Michele Aufiero' di Sturno, la più grande del comprensorio e dell'Istituto Comprensivo 'Pascoli' di Frigento, e messo in scena dagli alunni. Dal Venezuela alla Grecia passando per Spagna e Gran Bretagna fino all'Italia e alla nostra Campania. I bravissimi studenti si sono cimentati con canti e balli di tradizioni di altri Paesi, e hanno incantato il pubblico, numerosissimo, presente nell'auditorium comunale del borgo ufitano. Genitori entusiasti della bravura artistica dei figli, e così i docenti che sono riusciti a mettere insieme un patchwork melodico e danzante senza precedenti. Pubblico in visibilio dall'inizio alla fine dello spettacolo, uno dei più belli che si ricordino nella comunità locale. Finale pirotecnico con l'esibizione di canti che hanno infiammato la platea anche per il messaggio di pace e fratellanza universale veicolato dagli alunni della Primaria. Il ds dell'Istituto Comprensivo 'Pascoli' di Frigento, il secondo della Campania per numero di docenti e iscritti, ha espresso parole di elogio e soddisfazione verso gli alunni e i docenti che si sono adoperati nell'allestimento dello spettacolo dedicato al Natale declinato nelle varie lingue, e tradizioni, del mondo. "Sono stati bravissimi tutti- ha commentato il preside Di Cecilia a conclusione dello spettacolo-. Soprattutto hanno saputo rendere omaggio alla tradizione napoletana e a quella mondiale. Ancora una volta i nostri alunni hanno dato a tutti una grande lezione di vita e di stile". Un mondo che si fa sempre più piccolo dinanzi al mistero e alla magia della natività. In prima fila, oltre al preside Di Cecilia, il sindaco di Sturno, Vito Di Leo, e il presidente di Casartigiani, Antonio Cipriano. "Mi complimento che gli insegnanti- ha infine detto il primo cittadino sturnese- per l'egregio lavoro formativo che stanno svolgendo in favore della crescita umana e sociale dei nostri bambini, futuri cittadini, e per la qualità e professionalità mostrate nella messa in scena della manifestazione natalizia, una delle più belle in assoluto che siano state preparate negli ultimi anni in paese dalla comunità scolastica. L'augurio più bello di Natale è stato il messaggio dei nostri bambini a Sturno e al mondo".

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO