Una Commissione Speciale per il Frangipane e l'emergenza sanitaria: la proposta delle opposizioni del Tricolle

sala consiglio comunale ariano vuota
05 gennaio 2021, 12:44
441
Condividi

Ariano, i Consiglieri Comunali di minoranza hanno presentato questa mattina una mozione con la quale propongono  la costituzione di una Commissione Speciale, ai sensi dell’art. 30 Regolamento Comunale, che offra il necessario supporto, in termini di analisi e di proposta, alla gestione della difficile fase sanitaria, con particolare riferimento all’Ospedale Frangipane di Ariano.

Si parte dal documento approvato dal Consiglio Comunale in data 9.12.2020, che sottolinea tra l’altro la necessità che la gestione dell’emergenza avvenga nel rispetto di una rigorosa separazione tra reparti Covid e no-Covid, non sacrifichi eccessivamente le ordinarie attività e gli ordinari reparti del nosocomio, non comprometta la possibilità di prestare cure adeguate ai pazienti affetti da altre gravi patologie, ed individua poi una “Fase II”, finalizzata, attraverso un preciso cronoprogramma, alla piena attuazione del DEA I Livello, con progressiva attivazione di tutti i reparti ed i servizi propri di tale struttura.

La Commissione dovrà occuparsi, nell’intenzione dei proponenti, di garantire un rigoroso e puntuale controllo sull’attuazione degli obiettivi prefissati con quel documento, offrendo piena collaborazione per quanto di competenza comunale, coinvolgendo anche i Comuni limitrofi, impegnandosi ad individuare ogni ritardo nell’attuazione dei provvedimenti necessari richiesti. Dovrà inoltre contribuire affinchè il Comune possa dare un valido supporto, soprattutto organizzativo e logistico, alla organizzazione della campagna vaccinale.

Si tratta di dare un segnale preciso di coinvolgimento e di collaborazione dell’Ente Comunale in una fase complicata, in cui tutte le Istituzioni devono dare il loro contributo.I Consiglieri firmatari della proposta hanno chiesto che la stessa venga inserita nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO