Agguato a San Martino, 58enne ucciso a colpi di pistola

08 settembre 2020, 18:48
609
Condividi
Cinque colpi sparati in pieno giorno per uccidere Orazio De Paola, 58 enne di San Martino Valle Caudina. L’uomo era legato al clan Pagnozzi. Nelle ore successive all’omicidio, sarebbe state visionate, con risultati proficui per l’indagine dell’Arma dei Carabinieri irpina, le immagini della videosorveglianza comunale. Intanto il paese è sotto shock.
Un agguato in pieno giorno, in via Castagneto, a San Martino Valle Caudina. Un uomo è stato freddato da colpi di arma da fuoco. Si tratta di Orazio De Paola, 58 anni. De Paola, secondo la Direzione Distrettuale Antimafia, aveva un posto di prestigio in quello che viene considerato il clan Pagnozzi, che domina, a detta della magistratura, da più di 40 anni in Valle Caudina ed in parte delle province di Avellino e Benevento. Il Caudino, storico giornale, della valle, ha ricostruito quanto accaduto nella mattinata: “Qualcuno ha esploso cinque colpi di pistola, tutti andati a segno. Uno alla testa, forse, il colpo di grazia. Uno al lato destro del petto, uno all’avambraccio sinistro, uno, forse, di striscio alla regione occipitale ed un altro ancora sempre verso la parte destra del petto”. Non si esclude che l’uomo potesse trovarsi in via Castagneto per un appuntamento.Sul posto sono arrivati i carabinieri del Comando provinciale di Avellino che hanno avviato contestualmente le indagini. Il timore in questa valle, tra l’Irpinia, il Sannio e il casertano, è che l’esecuzione possa aver significati ancor più gravi e che si possa avviare un periodo critico.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO