Ariano, ''La scuola fa cultura'': arte e musica presso l'istituto Ruggero II

25 febbraio 2015, 16:15
1655
Condividi
Quando le Arti si incontrano fino ad abbracciarsi in un unico ambiente, l’alchimia che si sprigiona diviene  Emozione e Cultura.
Proprio nel fare cultura,  un luogo come l’Istituto di Istruzione Secondaria Ruggero II, si spoglia delle proprie vesti istituzionali, per trasformarsi in centro di arricchimento e formazione.
La Scuola fa Cultura, questo il titolo scelto per la serata di Arte e Musica tenutasi con grande successo e partecipazione, martedì 24 febbraio 2015 presso l’Istituto Arianese. Un progetto ideato e realizzato da Will Creative Company, impresa creativa diretta da Maria Elena De Gruttola e Massimiliano Alberico Grasso e il Ruggero Il nella persona del Preside Francesco Caloia. 
Un momento di condivisione per alunni ed insegnanti, curiosi ed appassionati, un modo di ritrovarsi diverso ma efficace, per riscoprire le piccole emozioni dettate dalle note sinfoniche di due giovani talentuosi come Antonio Gomena pianoforte e Luigi Giardino sassofono. Il pubblico estasiato dalle musiche, ha omaggiato con  ovazione collettiva il duo Asteria. A rendere l’atmosfera più raccolta ed accogliente i colori caldi delle opere informali dell’artista Umberto Canfora, delle minimali ma importanti sculture di Flavio Grasso, per chiudere con le impegnative opere figurative sperimentali di Giorgio Pignotti.
Dichiara Massimiliano Alberico Grasso “Le nostre terre in un momento così difficile stanno soffrendo, l’ossigeno maggiore viene tolto soprattutto alle generazioni più giovani, le quali  non sono nelle condizioni di recepire gli impulsi migliori provenienti da un  altrove non poi così lontano. In assenza di centri culturali, di musei, di teatri,di luoghi di aggregazione,  per la prima volta la Scuola e le Associazioni presenti sul territorio, provano ad adoperarsi per far si che qualcosa cambi. Il problema è che le Istituzioni dovrebbero essere le principali promotrici  di ciò, ma nella maggior parte dei casi sono sorde, cieche,  ma soprattutto assenti. 
In quei luoghi dove si sta cercando di cancellare l’identità delle persone noi vogliamo portare l’arte. L’Arte è Cultura, la Cultura  è Rinascita.
La Scuola Fa Cultura un’anteprima  ben riuscita, che sicuramente getta delle basi solide per la realizzazione di un progetto più ampio ed articolato, il quale  si svilupperà con altri appuntamenti culturali durante il corso dell’anno scolastico.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO