La storia di Ferragamo diventa un film: da Bonito a Hollywood

12 ottobre 2021, 13:53
1164
Condividi
La storia di Ferragamo diventa un film: dall’infanzia a Bonito dove ha realizzato le sue prime scarpe per le signore del posto, passando per Boston, Hollywood, Firenze. Genio, creatività, arte, eleganza, nel docufilm ‘Salvatore. Il Calzolaio dei Sogni’ del regista Luca Guadagnino. In concomitanza con l’arrivo della pellicola nelle sale cinematografiche di tutta Italia, due giorni di proiezioni anche presso il Cinema Carmen di Mirabella dedicati soprattutto ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Guarini. 
Stamattina è stata la volta degli alunni di Bonito; alle 21.30 la proiezione con l’associazione ZiaLidiaSocialClub di Avellino che ha organizzato l'evento per gli studenti insieme al collettivo Boca di Bonito. Per l’associazione culturale “la storia di Salvatore Ferragamo e di Wanda Mieltti entrambi di origini bonitesi, rappresenta un momento di ispirazione e uno stimolo alla conoscenza per le nuove generazioni”. Domani mattina invece, potranno vedere il film su Ferragamo, irpino illustre, gli alunni del Guarini di Mirabella.
Nel docufilm, immagini inedite, testimonianze e la voce del fondatore di uno dei marchi più conosciuti al mondo. Tra i protagonisti, i membri della famiglia Ferragamo e il regista Martin Scorsese, ma anche stilisti, giornalisti, cinematografici. Il lavoro del regista Guadagnino è cominciato tre anni fa ed è proseguito anche grazie alla Fondazione e al Museo Salvatore Ferragamo. La famiglia ha dato la possibilità al regista di accedere agli archivi del marchio e quindi ad interviste, aneddoti e informazioni inedite oltre alle preziose testimonianze di Wanda Miletti, la moglie, scomparsa nel 2018. I figli intanto continuano a portare avanti l'eredità del fondatore dell’azienda Ferragamo.
(di Nancy D'Alessandro )

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO