Investimento da 3 miliardi di euro, l'Asi guarda a Valle Ufita

VALLE UFITA E ZONA INDUSTRIALE
15 settembre 2020, 20:01
606
Condividi
L’Asi è interessata a candidare l’area industriale di Valle ufita come location per realizzare un importante progetto di un’azienda francese che produce celle per batterie elettriche. Si tratta di un investimento consistente. Parliamo di una cifra che va da più di un miliardo e mezzo fino a 3 miliardi di Euro dal 2022, con la creazione di nuovi posti di lavoro e un contributo notevole al settore dell’energia sostenibile. Tra le due mila e le tre mila persone da impiegare.  L’azienda francese sta cercando un’idonea location per la realizzazione del progetto. L’Asi a cui la Regione Campania ha girato la richiesta, per la candidatura avrebbe puntato sull’area industriale di Valle Ufita anche se i terreni non sono di proprietà del consorzio per l’area di sviluppo industriale. Per cui, se si volesse cominciare a mettere a punto una proposta valida, bisognerebbe acquisirli nell’area o ragionare con Invitalia per i terreni della ex irisbus. All’azienda francese in cerca di ubicazioni, servirebbero 50 ettari nella fase iniziale. L’Agenzia per la promozione all’estero delle imprese italiane che sta supportando l’azienda francese nella ricerca, ha scritto alla Direzione Generale dello Sviluppo Economico e Attività Produttive che a sua volta ha girato la missiva alla Regione Campania, quindi all’Asi. Entro e non oltre il 29 settembre bisognerebbe dare una risposta. Si vuole conoscere in breve tempo l’eventuale disponibilità di appezzamenti di terreno rispondenti ai requisiti richiesti, anche in aree non necessariamente incluse nella zona economia speciale, la cosiddetta Zes Campania e di ricevere un’idonea documentazione fotografica e informazioni tecniche circa le aree individuate.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO