Candidature, i paletti della D'Amelio: o De Mita o D'Agostino

09 gennaio 2018, 15:01
442
Condividi
Dunque il congresso non si farà. Roma ha deciso. Le elezioni sono sono alle porte, ed è meglio evitare una conta interna visto che l'unità resta un miraggio. In queste condizioni la scelta del rinvio soddisfa un po' tutti. A partire dalla Presidente del Consglio Regionale Rosetta D'Amelio, per la quale l'assise andava fatta prima e non certo all'ultimo momento. C'è poi il nodo candidature. La D'Amelio ha chiesto la deroga e dato la sua disponibilità per un collegio uninomilale: ''Sono pronta alla sfida, non mi nascondo in un listino proporzionale. Vado in campo aperto''. L'ultima parola sulla sua candidatura, come sulle altre, spetta a Roma. Sul capitolo alleanze la D'Amelio è chiara. Si può aprire a candidati esterni al Pd, si vocifera infatti di Angelo D'Agostino e Giuseppe De Mita in forza al centrosinistra, ma due collegi su tre  - sottolinea D'Amelio - devono vedere in campo esponenti espressione del Partito Democratico.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO