Regionali: tanti candidati, nessun eletto. Ariano resta fuori dal Consiglio

22 settembre 2020, 22:44
2526
Condividi

5 candidati, nessun eletto. Questo il risultato, tutt'altro che lusinghiero, per gli aspiranti consiglieri regionali del Tricolle. La zona dell'arianese non avrà dunque alcun rappresentante in consiglio regionale. E ciò nonostante uno dei candidati abbia ottenuto un consenso sorprendente. E' il caso dell'avvocato Guerino Gazzella, alla sua prima esperienza politica, che in campo con 'Noi Campani con De Luca'' -  il neonato soggetto politico fondato da Clemente di Mastella - ha portato a casa ben 5318 preferenze. Non sono bastate, i seggi conquistati dai mastelliani sono stati assegnati altrove.

C'era poi attesa per altri due politici di lungo corso: Gino Cusano, in campo con la Lega, e Giovannantonio Puopolo, in corsa per Forza Italia.

Cusano si è fermato a 1533 preferenze; Puopolo a 1858. Entrambi si sono piazzati secondi nelle liste di riferimento. Certamente si aspettavano di più, ma sono stati penalizzati dalla valanga di voti presi dalla coalizione di De Luca, schierata con quindici liste contro le sei di Caldoro.

Donne le altre due candidate. Irene Masciola, avvocato, candidata nella lista De Luca presidente, conquista 450 preferenze. Maria Elena De Gruttola, manager culturale, in corsa con il partito socialista, incassa 798 preferenze, un risultato apprezzabile del quale si è detta soddisfatta.

Questo il quadro. Ariano dunque resta senza un rappresentante in Consiglio. Forse la frammentazione dell'offerta politica ha finito per penalizzare tutti. Magari con meno candidati il seggio sarebbe scattato. Solo ipotesi. La politica, come la storia, non si fa né con i se, né con i ma.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO