Sipario sul quarantennale del terremoto: arte per non dimenticare. La testimonianza del sindaco di Sant'Andrea di Conza

11 febbraio 2021, 16:04
271
Condividi
Cala il sipario sul quarantennale del sisma dell’80. Con la consegna ai sindaci del cratere delle opere realizzate da artisti locali, si chiudono le celebrazioni organizzate dalla Provincia che, causa covid, si sono tenute in tono minore. Nonostante la pandemia, però, Palazzo Caracciolo non ha voluto rinunciare a ricordare la tragedia del terremoto.Presentato anche il catalogo della Rassegna dal titolo “Fuori celebrazione, dentro al cratere”, curato sempre dall’Amministrazione Provinciale.Tra i sindaci presenti, Gerardo D’Angola, primo cittadino di Sant’Andrea di Conza, che ricorda quei drammatici momenti, nei quali coglie anche una segno di speranza e una lezione per il presente.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO