Consiglio provinciale rinviato per precauzione, si torna in aula. Ecco l'avviso per i consiglieri

rocca rettori benevento
08 settembre 2020, 15:10
300
Condividi

Dopo il rinvio della seduta consiliare, come si ricorderà, solo in via precauzionale per accertamenti anti Covid, il presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha convocato il Consiglio provinciale in seduta ordinaria, in prima convocazione, per il giorno 18 settembre alle ore 11,30  ed, in seconda convocazione, per il giorno 22.9.2020 alle ore 11,30, presso la Sala Consiliare della Rocca dei Rettori in Benevento, per la trattazione del seguente Ordine del Giorno:

1) Lettura ed approvazione verbali seduta precedente del 9.7.2020.

2) Approvazione rendiconto di gestione Esercizio finanziario 2019.

3) Piano triennale del fabbisogno di personale 2020-2022 e Piano delle assunzioni per l'anno 2020. Comunicazione.

4) Approvazione piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari anno 2020.

5) Approvazione programma triennale dei lavori pubblici 2020/2022 ed elenco annuale dei lavori per l'anno 2020 (art.21 dlgs.vo n.50/2016 e decreto Mit 16 gennaio 2018 n.14).

6) Approvazione programma biennale degli acquisti di beni e di servizi 2020/2021 di cui all'art.21, comma 6, del dlgs. n.50/2016 e decreto Mit 16 gennaio 2018 n.14.

7) Deliberazione del Presidente della Provincia n.196 del 7.8.2020 ad oggetto: “Variazione d'urgenza al bilancio di previsione finanziario 2019/2021 (art.175, c0.4, del dlgs 267/2000) – ratifica”.

8) Approvazione del Documento Unico di Programmazione (Dup) 2020/2022.

9) Approvazione del bilancio di previsione 2020/2022.

10) Approvazione definitiva Piano forestale territoriale triennio 2018/2020 (ex art.7 del regolamento regionale 3/2017) - 1° stralcio annualità 2020 - (deliberazione del Presidente della Provincia n.58 del 5.5.2020).

Per la normativa relativa alla emergenza COVID-19 ed alle relative regole di distanziamento sociale e di utilizzo dei sistemi di protezione individuale, tutti i Consiglieri Provinciali dovranno attenersi al protocollo di sicurezza della Provincia ed in particolare: 1) Dotarsi di mascherina protettiva; 2) Rispettare il distanziamento prendendo posto unicamente nelle sedute non contrassegnate con il divieto.

Tra gli argomenti del giorno il Piano triennale del fabbisogno di personale 2020-2022 e il Piano delle assunzioni per l'anno 2020, l’Approvazione del Documento Unico di Programmazione (Dup) e del bilancio di previsione 2020/2022.

10) Approvazione definitiva Piano forestale territoriale triennio 2018/2020 (ex art.7 del regolamento regionale 3/2017) - 1° stralcio annualità 2020 - (deliberazione del Presidente della Provincia n.58 del 5.5.2020).

Per la normativa relativa alla emergenza COVID-19 ed alle relative regole di distanziamento sociale e di utilizzo dei sistemi di protezione individuale, tutti i Consiglieri Provinciali dovranno attenersi al protocollo di sicurezza della Provincia ed in particolare:

1) Dotarsi di mascherina protettiva; 2) Rispettare il distanziamento prendendo posto unicamente nelle sedute non contrassegnate con il divieto.

AGGIORNAMENTO

DI MARIA SCRIVE AL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE

Il presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha inviato una nota al Ministro dei Trasporti, al Presidente della Regione Campania ed al Gruppo Fs per evidenziare che, secondo notizie di Stampa, il Gruppo FS entro i prossimi quattro anni provvederà ad elettrificare numerose tratte ferroviarie, spendendo 1,4 miliardi di Euro in tutta Italia, ma non in Campania.

“Ritengo mio dovere istituzionale segnalare tale circostanza per affermare che sarebbe grave, che la Campania sia in realtà stata esclusa da questi investimenti».

In ogni caso, il Presidente Di Maria osserva che «dal nodo ferroviario strategico della Città di Benevento, si dipartono due collegamenti ancora non serviti dalla rete elettrica: Benevento / Campobasso / Isernia e Benevento / Avellino».

Il presidente sostiene che investimenti del rilievo economico intrapresi dal Gruppo FS non possano prescindere anche dalle due citate tratte. «Va osservato», afferma Di Maria, «che sul nodo di Benevento confluisce la costruenda rete dell’Alta Velocità Napoli / Bari: da ciò ne discende che sarebbe quanto meno opportuno, contestualmente alla realizzazione di tale imponente opera pubblica,  potenziare e migliorare i servizi per le diramazioni verso il Molise e l’Irpinia che si dipartono dal capoluogo sannita».

Con l’occasione di questa sollecitazione, Di Maria torna ad affrontare con il Ministro ed il presidente della Regione Campania una questione già dibattuta: «in una logica di ampio respiro territoriale e strategico, deve assolutamente trovare spazio l’inserimento della tratta Benevento – Napoli Via Valle Caudina nelle rete delle Ferrovie Italiane essendo quello il percorso più breve tra il capoluogo regionale ed il cuore dell’Appennino, ricalcando sostanzialmente il tragitto della Via Appia, “Regina viarum”».

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO