Emergenza Covid, Damiano non apre le scuole: “Non ci sono le condizioni”

"Attraversiamo una fase delicatissima"
24 novembre 2020, 09:24
470
Condividi

Da domani, come si sa, con l’ordinanza n. 92 firmata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sarà consentito il ritorno a scuola in presenza per i servizi educativi e la scuola dell'infanzia, nonché per la prima classe delle scuole primarie.

Grazie ai risultati dello screening a campione, su base volontaria, relativo alla popolazione scolastica con riferimento alle fasce d’età interessate (0-6 anni).

Su oltre 10mila test antigienici solo 35 sono risultati positivi. 

Ad ogni modo è consentito ai Sindaci di disporre la non apertura delle scuole in presenza in relazione alle verifiche epidemiologiche nel proprio Comune.

Ma diversi sono i sindaci del Sannio che hanno deciso di tener chiusi i plessi, complice il dato poco confortante dei contagi.

A Montesarchio le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse per tutti gli alunni fino al prossimo 3 dicembre. E' la decisione assunta dal sindaco Damiano che ha emanato ordinanza in tal senso nelle ultime ore.

"Riteniamo - ha sottolineato il sindaco Damiano - che purtroppo non ci sono attualmente le condizioni per riaprire vista la fase delicatissima che attraversiamo. Pertanto ho deciso di prorogare la chiusura di tutte le scuole del territorio, per tutti gli alunni, fino al prossimo 3 dicembre, quando scadranno gli effetti dell'ultimo dpcm e il Governo darà indicazioni in tal senso".

Intanto su 801 test, 63 sono i nuovi positivi. 5 sintomatici. 61 i guariti. 1956 i casi nel Sannio. Dati dell’Asl di Benevento a cui bisogna aggiungere altri 14 contagiati emersi dai 193 tamponi processati al San Pio: 34 sono risultati positivi.

15 rappresentano nuovi casi, 14 dei quali sono residenti nella provincia di Benevento. 

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO