Non ce l'ha fatta l'operaio caduto nel vuoto. "E' una giornata di lutto"

ospedale-policlinico napoli
09 ottobre 2021, 14:20
1688
Condividi

Purtroppo è deceduto l'operaio edile precipitato ieri nel vuoto mentre stava eseguendo su una piattaforma aerea, insieme ad un collega, degli interventi su un edificio della città.

Il giovane Alessandro Onofrio avrebbe compiuto 28 anni lunedì prossimo. 

E' morto nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Pio a causa delle gravissime ferite riportate.

Dolore e lutto a Faicchio, suo paese d'origine. Una tragica morte per un giovane che aveva davanti a sé il futuro. Chi lo conosceva lo descrive come un 'ragazzo di sani principi e un grande lavoratore'.

Il cordoglio giunge anche dal sindaco uscente di Benevento Clemente Mastella.

"Esprimo - dichiara Mastella - la mia vicinanza alla famiglia e ai suoi cari così duramente messi alla prova da questa ennesima sciagura sul lavoro.

Il drammatico fenomeno delle morti bianche deve indurre la politica a un'attenzione vigile.

Non va abbassata la guardia su una piaga sociale che interessa l'intero Paese e che va estirpata con vigore.
Occorre promuovere una cultura della sicurezza e della prevenzione, di rispetto delle regole  a tutela dell'incolumità sul posto del lavoro e in difesa della vita e della dignità di tutti i lavoratori.
Oggi Benevento paga un prezzo altissimo con la perdita di una giovane vita umana.

Un dramma terribile che desta commozione e indignazione.
È una giornata di lutto per l'intera comunità di Benevento".

Intanto restano stabili le condizioni dell'altro operaio, 37enne di San Lorenzello.

(t.l.)

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO