Basket, la Sidigas debutta questa sera in Champions League: è sfida contro il Besiktas

11 ottobre 2017, 11:43
156
Condividi
Basket. La Sidigas Avellino al battesimo europeo. Questa sera la squadra di coach Sacripanti, dopo il ko in campionato contro il Brescia, debutta in Champions League. Si gioca ad Istanbul contro il Besiktas.
Torna la Champions League per la Sidigas Scandone Avellino, al suo secondo anno di fila da protagonista della prestigiosa coppa internazionale organizzata dalla Fiba con la partecipazione di 10 campionati europei. I ragazzi di coach Sacripanti saranno impegnati in trasferta, ad Istanbul, contro il Besiktas Sompo Japan, formazione tra le più blasonate ed accreditate a livello europeo. Come i lupi, il Besiktas lo scorso anno si è fermato agli ottavi. La palla a due è prevista questa sera alle 19.30 presso la Besiktas Akatlar Arena di Istanbul. Il Besiktas, per questa edizione, è una delle squadre candidate alla vittoria finale. Protagonista anche nel difficile campionato di appartenenza, vorrà subito imporsi per avere la leadership del Girone D. Dal canto loro i lupi sanno che se si vuole provare a restare in partita per 40 minuti sarà necessario giocare con il fuoco dentro, ovvero trovare quelle motivazioni che permettono di competere con una delle migliori squadre del torneo. Ricominciare la Champions per la Sidigas è, oltre che un grande vanto, il vero inizio di una delicata parte di stagione caratterizzata da due/tre partite a settimana. La Champions obbliga a dei ritmi per i quali il numero degli allenamenti giocoforza diminuisce. Serve un sacrificio da parte di tutti e la capacità di migliorare giocando. Le avversarie della Scandone, tutte inserite nel Gruppo D, si affronteranno nel seguente ordine: ieri sera il Ninbruk è stato sconfitto dal Nanterre con il punteggio di 72 a 81, così come Bonn ha ceduto le armi ad Ostenda con il risultato di 66 a 74. Stasera, oltre a Besiktas-Sidigas Avellino, ci sarà l’altra attesissima sfida tra Aris Salonicco e Zielona Gora.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO