Calcio, il Lioni corsaro a Grotta. Altirpini vincenti per 2-1

20 gennaio 2020, 13:29
1839
Condividi
Il Lioni corsaro a Grotta. Altirpini vincenti per due a uno, grazie a due gol realizzati nella prima frazione di gioco. Inutile il gol della bandiera realizzato a dieci minuti dalla fine da Cataruozzolo. L’ex allenatore Di Pasquale si toglie la soddisfazione di sgambettare gli ufitani.
Il Grotta cade in casa sotto i colpi di un Lioni in grande spolvero, nel giorno del super derby che era anche la partita del ritorno allo stadio Romano dell'ex allenatore degli ufitani Di Pasquale. Il tecnico degli altirpini aveva riportato il Grotta in Eccellenza nella passata stagione, quando però la sua squadra, esattamente come accaduto quest’anno, si era arresa di fronte al Lioni, che anche in quell’occasione aveva conquistato i tre punti. Grotta troppo remissivo ad inizio gara, con il Lioni sempre proteso all’attacco e che mette più volte in apprensione la retroguardia grottese. Le azioni in velocità della squadra ospite trovano spesso la difesa grottese sbilanciata e poco attenta, e così, dopo un paio di azioni che terminano però senza esito alcuno, arriva il vantaggio della squadra ospite. La firma è quella di D’Acierno, bravo a sfruttare una palla che attraversa lo specchio della porta prima di giungere sul secondo palo, dove il calciatore altirpino è appostato e pronto a mettere nel sacco. Al 17’ dunque il Lioni è in vantaggio. Il Grotta non reagisce come tutti si aspettano, ed anzi la squadra ufitana appare a tratti contratta e poco fluida nella manovra. Il Lioni invece gestisce con ordine e pazienza il vantaggio conquistato, cercando di tanto in tanto di arrotondare. L’estremo difensore del Grotta Romano è attento a non farsi sorprendere in un paio di occasioni, ma l’obiettivo del raddoppio viene centrato dalla squadra ospite al minuto trentasei, quando Todino inventa una grande prodezza balistica, che lascia di sasso la tifoseria di casa, oltre che la squadra in campo. Palla all’incrocio dei pali dalla distanza, e l’incolpevole Romano non può fare altro che raccogliere la palla in fondo al sacco. Le squadre vanno al riposo con il Lioni avanti di due gol. Nella ripresa il Grotta cerca di rimettersi in piedi, e comincia a prendere l’iniziativa in maniera più convinta rispetto al primo tempo. Il Lioni dal canto suo ha qualche buona occasione in ripartenza, ma il risultato resta inchiodato sul 2 a 0 per gli ospiti, grazie anche ad un gol annullato al Grotta per fuorigioco. La squadra ufitana a testa bassa cerca di rientrare in partita, ma il gol di Cataruozzolo, al trentaseiesimo della ripresa, serve solo a riaccendere gli animi sugli spalti, non anche a riaprire realmente la partita, condotta in porto dal Lioni, che conquista tre punti pesantissimi, che proiettano la squadra di mister Di Pasquale a quota 26. Frenata inattesa per gli ufitani che invece restano fermi a quota 31, uscendo momentaneamente dalla zona playoff.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO