Serie A2 di basket: si va verso la sospensione del campionato

basket ariano
30 marzo 2020, 17:52
3078
Condividi
Basket. Quella appena iniziata potrebbe essere una settimana decisiva anche per le sorti del campionato di serie A2 di basket femminile. Avanzata la richiesta di definitiva sospensione, si attendono le decisioni della Federazione Italiana Pallacanestro.
Potrebbe essere la settimana decisiva per stabilire la sorte del campionato di Serie A2 di basket. La Farmacia Del Tricolle è in attesa di conoscere se l’istanza che è stata rivolta da parte della lega basket femminile alla federazione pallacanestro verrà accolta o meno. Mentre in un primo momento si era pensato di spostare le gare nel periodo estivo per consentire ai gironi nord e sud di completare il loro corso, e quindi consentire anche la disputa dei play-off nella strana collocazione dell'estate, la situazione sempre critica ha suggerito invece di rivedere questi programmi, e di pensare ad una fine anticipata della stagione. Ovviamente in questa situazione si trova pienamente coinvolta la Virtus Basket Ariano Irpino, che probabilmente più di ogni altra realtà del girone Sud sta vivendo il dramma del coronavirus, per via della ampia diffusione nella città del Tricolle. Per questa ragione non si crede che possa essere la società arianese ad opporre qualche resistenza nel caso in cui si dovesse decidere di interrompere allo stato attuale il campionato di Serie A2 femminile. L’alternativa, come detto, sarebbe quella di spostare la ripresa dei campionati nel periodo estivo, ed in particolare concentrando le gare tra i mesi di luglio ed agosto. Tuttavia non va trascurato il dato relativo anche ai rapporti che legano le giocatrici alle società, che, pur non essendo equiparabili a quelli dei contratti dei giocatori professionisti, certamente hanno una loro validità sotto il profilo contrattuale puro, e che dunque potrebbero sorgere problemi nel caso in cui la stagione dovesse protrarsi oltre il limite inizialmente fissato. Se si deciderà di interrompere il campionato di Serie A 2, certamente occorrerà anche studiare i metodi più efficaci per la tutela contrattuale di giocatrici da un lato e società dall'altro.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO